Alexa o Google home? Differenze e quale scegliere

Alexa o Google home? Differenze e quale scegliere

In questo articolo di Domotica360 andremo a confrontare e a vedere le differenze tra Amazon Alexa e Google Home, due degli assistenti smart più utilizzati al mondo.

Iniziamo subito con il dire che il settore degli smart speaker o altoparlanti intelligenti, sul territorio italiano non è ancora pienamente sviluppato, ma solo negli ultimi anni stanno diventando sempre più un riferimento per tutte le case smart di tutti gli appassionati di domotica e tecnologia.

Questi smart speaker sono piccoli dispositivi che riescono in qualche modo da semplificarci la vita quotidiana, trasformando la i nostri comandi vocali in vere e proprie azioni reali, ricerche istantanee, elaborazione di informazioni o integrazione con altri dispositivi smart.

Per una persona che si sta avvicinando solo ora a questo mondo potrebbe essere difficile riuscire a capire quali siano le differenze tra i più diffusi smart speaker, poiché apparentemente risultano essere molto simili tra loro.

Quindi, cercheremo di fare quanta più chiarezza possibile.

Indice

  1. Cos'è uno smart speaker
  2. Differenza tra assistente personale e smart speaker
  3. Amazon Alexa vs Google Home
  4. Conclusioni

Cos'è uno smart speaker

Uno smart speaker come già detto è una sorta di cassa bluetooth alla quale viene integrata un’intelligenza artificiale che ha lo scopo di diventare il nostro assistente virtuale. E’ un software integrato in grado di comprendere la nostra voce, percepire i nostri comandi vocali e elaborare risposte in pochissimi secondi.

Questi dispositivi sono praticamente il cervello di ogni smarthome, poiché risulta essere il modo più semplice e piacevole in cui collegare e comandare tutti i dispositivi smart all’interno della nostra casa.

Ma perché proprio uno smart speaker? Per comodità. Semplicemente, avendo una cassa integrata, lo smart speaker sarà in grado di darti feedback istantanei sui comandi ricevuti senza dover fare null’altro.

Differenza tra assistente personale e smart speaker

E’ vero, all’inizio è difficile capire quale sia la differenza, ma la differenza c’è.

L’assistente vocale è l’intelligenza artificiale contenuta all’interno del dispositivo, ma che può essere presente anche su altri dispositivi come per esempio uno smartphone. Quindi l’assistente vocale è solo un software che è in grado di interagire con gli umani, ricevere comandi e risolvere problemi.

Gli smart speaker invece sono dei dispositivi fisici paragonabili a delle casse bluetooth, che al loro interno ospitano gli assistenti vocali ovvero i software che ci permettono di interagire con il dispositivo attraverso l’utilizzo della voce.

Per farvi capire quale sia la differenza tra assistente personale e smart speaker, andiamo ad analizzare direttamente i prodotti che possiamo trovare sul mercato.

Gli smart speaker di Amazon hanno al loro interno l’assistente personale Amazon Alexa:

Se vuoi approfondire l’ecosistema puoi leggere la nostra Guida ad Amazon Alexa.

Gli smart speaker di Google hanno al loro interno l’assistente personale Google Home o anche chiamato Google Assistant:

Se vuoi approfondire l’ecosistema puoi leggere la nostra Guida a Google Home.

Differenze di funzionalità

Parlando di funzionalità, possiamo dire che ogni assistente personale/virtuale offre funzionalità differenti. Entrambi gli ecosistemi Amazon Alexa e Google Home offrono una grande quantità di funzionalità, che coprono senza problemi praticamente qualsiasi esigenza personale.

Tuttavia sono presenti alcune differenze molto importanti che portano un notevole vantaggio ad Amazon Alexa.

Quando parliamo di domotica e smarthomes infatti, la prima cosa che ci viene in mente è proprio Amazon Alexa. Questo perché la maggior parte dei dispositivi smart sono compatibili solamente con Amazon Alexa.

Quindi se vogliamo creare un vero e proprio ecosistema perfettamente integrato nella nostra abitazione, senza dubbio Alexa è l’ideale.

Questo non significa che Google Home non sia una buona alternativa. Anche Google Home infatti è integrato in numerosi dispositivi smart e ci permetterà di creare una casa demotica nella nostra abitazione senza grossi problemi a fronte di una maggiore ricerca dei prodotti, che dovranno essere scelta accuratamente in base alla compatibilità con Google Home.

Altre differenze tra gli smart speaker dei due colossi può essere la qualità dell’audio. Qui troviamo molte differenze che portano altri vantaggi verso l’ecosistema Amazon Alexa.

Gli smart speaker di Amazon infatti oltre ad avere un’ottima qualità audio sono anche molti di più, di conseguenza una maggiore quantità di prodotti che riescono a soddisfare necessità differenti.

A differenza di Amazon, Google offre pochi dispositivi, non sempre proprietari, che hanno comunque un’ottima qualità audio ma una potenza molto limitata fortemente correlata alle dimensioni dello smart speaker.

Design e materiali

Gli smart speaker possono anche essere definiti oggetti di design. Sia i dispositivi Amazon Alexa che i dispositivi Google Home hanno de design particolarmente raffinati che si adattano perfettamente a molti stili di arredamento.

Secondo il nostro modesto parere, gli speaker smart più belli sono senza ombra di dubbio quelli prodotti da Amazon, che oltre ai differenti form Factor disponibili, hanno dei materiali davvero belli e robusti uniti ad un’ottima qualità costruttiva.

In ogni caso, il design rimane un fattore molto soggettivo da tenere in considerazione per la scelta di uno smart speaker.

Display integrati

Un particolare modello di smart speaker è l’Amazon Echo Show, uno smart speaker con uno schermo integrato, che ci permette di utilizzare l’assistente vocale in tantissimi modi. Esiste anche la variante con Google Assistant, il Nest Hub, ma risulta essere molto diverso.

Amazon Alexa o Google Home? Quale scegliere

La scelta dello smart speaker è sicuramente soggettivo e dipende dall’utilizzo che volete farne. Se il vostro obiettivo è quello di creare una vera e propria smart home acquistando anche alcuni dispositivi compatibili, come: robot aspirapolvere, telecamere di sicurezza, termostato smart o qualsiasi altro dispositivo, l’ideale sarebbe quello di scegliere uno degli smart speaker di Amazon Alexa.

Nel caso vogliate uno smart speaker per eseguire semplici azioni e ricerche, come riproduzione musicale e controllo di alcuni dispositivi all’interno della tua abitazione, la scelta può ricadere anche su dispositivi Google Home.

Conclusioni

Abbiamo visto quali sono le differenze tra gli assistenti vocali Google Home ed Amazon Alexa e abbiamo cercato di farvi capire quale sia il più adatto alle vostre esigenze. Non si tratta di argomenti semplicissimi e quindi vi invitiamo ad approfondire ulteriormente sui nostri articolo: Guida ad Amazon Alexa e Guida a Google Home.